Chiamate a freddo

Chiamate a freddo

15,00 €  12,75 €
15% sconto

Autore: Jason Starr

Bill Moss, ex vicepresidente del marketing alla Smythe and O’Greeley, si è ridotto al rango di modesto addetto al telemarketing presso una società di Manhattan che vende servizi telefonici. Vive in un appartamento troppo piccolo con una ragazza che guadagna più di lui.
Tra crisi di rabbia repressa e sogni di una doverosa rivincita, Bill alleva la sordida ossessione di andare, almeno una volta, con donne di strada e dominarle. Ma ecco che, quando sta per essere nuovamente licenziato e tutto gli sta crollando intorno, il caso gli offre un’opportunità straordinaria, coinvolgendolo in un gioco criminale che farà esplodere una violenza cieca dalle terribili conseguenze.
Jason Starr descrive con abilità un ambiente di lavoro dove la competizione detta regole spietate e favorisce rivalità pericolose: uno stile dai colori acerbi – che ricorda certi quadri di Hopper – riproduce gli ufficietti angusti dei sottoposti frustrati e le gelide fisionomie dei capisettore.
Sullo sfondo, l’Upper East Side delle grandi avenues, ma anche la metropoli cupa e brutale dei sobborghi. Un’esplicita denuncia dell’american way of life, ma soprattutto un noir lucido, incalzante, seminato di colpi di scena e raccontato dallo stesso protagonista che assiste, attonito e consapevole, al procedere inarrestabile della propria perdizione. Incastrato in una città più grande delle sue illusioni.


Siamo nell’impietosa Upper East Side degli yuppies,
e il viaggio di Bill Moss nella psicopatia della vita ordinaria
sta per esplodere in una spirale di follia omicida.

Tra Jim Thompson, Patricia Highsmith e Bret Easton Ellis,
un hard boiled che proietta le atmosfere gangster anni ’40
nella claustrofobica Manhattan della fibra ottica.


Recensioni

“Jason Starr è il primo scrittore della sua generazione che ha attualizzato
in maniera convincente la crime story, conferendogli effetti nuovi e provocatori.”
– Bret Easton Ellis

“Freddo, impassibile… una corsa sulle montagne russe verso l’inferno!”
The Guardian

“Un romanzo nella grande tradizione di James Cain.”
Publishers Weekly

Autore

Jason Starr è nato nel 1966 a New York, dove vive con la moglie e la figlia. Scansata una laurea in economia all’università di Binghamton, si è dedicato completamente alla scrittura.
Affascinato da Jim Thompson, Elmore Leonard e Cornell Woolrich, si è ispirato alla vecchia scuola degli autori noir. Tra gli altri suoi numerosi romanzi di successo, tradotti in sei lingue, sono già usciti per Meridiano Zero Piccoli delitti del cazzo (2002), Niente di personale (2005) e Cattivi pensieri a Manhattan (2006).

Da inserire:


Data di inserimento in catalogo: 08.04.2013.

Meridiano Zero. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@meridianozero.info - P. iva 02774391201
Copyright © 2018 Odoya. - Designed by InArteWeb