Il viaggio immobile

Il viaggio immobile

14,00 €  11,90 €
15% sconto

Autore: Jean Vautrin

Tredici racconti che hanno come protagonisti personaggi sradicati e grotteschi ai margini dell’amore.
Proprio questi magnifici miserabili costituiscono il centro narrativo di Vautrin: sia che si tratti del marito che, scientemente, entra nella nevrosi della moglie sterile e accetta di diventare padre di una bambola, sia che si tratti di una donna ormai vecchia che rivendica ancora il piacere sessuale o del bambino superdotato che lo rivendica già, sia infine che si tratti dell’amante appassionato che ammazza la sua compagna per poterla fotografare morta.
Tutti questi personaggi sono terribili, spesso comici e sempre tragici. Tutti sono al limite delle loro risorse, sul bordo del precipizio. Vautrin è dolorosamente affascinato dalle persone in arrivo da o in cammino verso l’inferno, colte nel momento più vicino all’esplosione, in cui tutto vacilla, tutto è possibile.
“Diffido dei momenti di calma”, ci spiega l’autore. “La felicità serve solo a rassicurare, il che significa arrestarsi, divenire un’istituzione. Solo l’inquietudine, lo stare sul chi vive garantiscono l’attenzione, quindi la creazione”.



13 racconti pervasi di gioioso pessimismo
13 atmosfere di tranquilla apocalisse
13 spietati e teneri sguardi su realtà surreali e vere
13 folli nevrosi aspre e folgoranti, volgari e poetiche quanto la vita


DALLA STAMPA

“Jean Vautrin ci fa precipitare in un mondo da incubo.
Con tredici racconti al vetriolo cadiamo al centro
di un universo folle, dove si dibatte la più bella collezione
di poveracci, sradicati e nevrotivi che si possa immaginare.”
Le Figaro

“Ritornano i personaggi di Vautrin e, questa volta,
tentano l’impresa più difficile: raggiungere la vetta della felicità.”
Histoires Mazarine

“Una raccolta di racconti del miglior Vautrin… Arte pura.”
Critiques Libres



Autore
Jean Vautrin, pseudonimo di Jean Herman, è nato in Lorena nel 1933. Autore di numerosi romanzi e raccolte di racconti, con il romanzo Tinte forti (Feltrinelli) ha ottenuto un grande successo di critica e di pubblico. Ha vinto due volte il premio Goncourt: nel 1985 con Il viaggio immobile (Baby Boom) e nel 1989 con Un gran passo verso il buon Dio (Frassinelli). Tra le sue opere più rappresentative ricordiamo anche Diciotto tentativi per diventare un santo (Feltrinelli).

Traduzione dal francese di Leonella Prato Caruso


Da inserire:


Data di inserimento in catalogo: 17.01.2013.

Meridiano Zero. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@meridianozero.info - P. iva 02774391201
Copyright © 2018 Odoya. - Designed by InArteWeb