Aprile è il più crudele dei mesi

Aprile è il più crudele dei mesi

15,00 €  12,75 €
15% sconto

Autore: Derek Raymond
Prefazione: Valerio Evangelisti

Londra. Ai confini della città si aprono abissi di violenza e depravazione in cui si svolgono i crimini più oscuri.
È di questi che deve occuparsi il sergente della sezione Delitti Irrisolti, della stazione di polizia di Chelsea: un idealista solitario e insofferente a qualsiasi gerarchia, duro ma ancora capace di rispettare una vita che lo ha trattato crudelmente.
In un capannone abbandonato viene scoperto un cadavere fatto a pezzi, bollito e sistemato con cura in cinque sacchetti di plastica. La scena del delitto è perfettamente ordinata e pulita, e il corpo non è più in alcun modo identificabile: un lavoro da professionisti. Il sergente comincia a indagare, e ricostruisce una trama criminale che si allarga come una spirale su tutta la città, fino a toccare i servizi segreti e il governo.
A ogni tappa di questa discesa agli inferi, il sergente si troverà di fronte sempre lo stesso antagonista: un lucidissimo psicopatico, che ha perso ogni traccia di umanità. Uno dei capolavori di Derek Raymond, che nella rappresentazione cinica e disperata di una società corrotta trova il suo tratto più agghiacciante.


Il secondo romanzo della serie Factory


“Non si può scrivere quello che scrivo
se non si sta un po’ ai margini della legge.”
– Derek Raymond –

“I suoi romanzi ti restano dentro a lungo,
perché sa andare a fondo più di chiunque altro.”
– Carlo Lucarelli

“Uno dei più bei romanzi noir degli ultimi vent’anni.”
Massimo Carlotto

“Gettate nella spazzatura i Patricia Cornwell che vi intasano gli scaffali
e correte a comprare questo libro. Perché questo è un Noir. Il Noir.”
– Valerio Evangelisti

“La vita che trasuda dai suoi romanzi è quella dalla quale,
se la intravediamo, ci ritraiamo impauriti, ma è proprio quella che,
con tutto il suo dolore, scorre intorno a noi…”
Il Sole 24 Ore

“Una sconvolgente discesa nelle profondità dell’animo umano.”
Le Monde


Autore

Derek Raymond (Londra, 1931-1994) era lo pseudonimo di Robert William Arthur Cook. Sottrattosi ben presto all’educazione borghese impartitagli dalla famiglia, ha iniziato a viaggiare improvvisandosi nei lavori più improbabili: dal riciclaggio di auto in Spagna all’insegnamento dell’inglese a New York, dall’impiego come tassista alla carriera di trafficante di materiale pornografico. I suoi esordi nella carriera letteraria risalgono agli anni Sessanta, con opere chiaramente influenzate dall’esistenzialismo di Sartre. Un’influenza che riemergerà a partire dagli anni Ottanta nella sua serie noir della Factory.

Da inserire:


Data di inserimento in catalogo: 25.11.2013.

Meridiano Zero. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@meridianozero.info - P. iva 02774391201
Copyright © 2017 Odoya. - Designed by InArteWeb