Maledetti hippie! su Rolling Stone

Maledetti hippie! su Rolling Stone

Recensione apparsa su Rolling Stone nel Giugno 2013

di Franco Capacchione

Un investigatore privato e un suo antico amico allegramente tossico e spacciatore partono dalla Germania verso la Spagna alla ricerca di un loro compagno scomparso misteriosamente. Arrivano in un campeggio in riva al mare, gestito e frequentato da eterni praticanti del libero amore e delle libere droghe, ultimo indirizzo conosciuto dell’amico disperso.
Un luogo immerso nel sole di una tarda estate. Tutto apparentemente idilliaco, se non ci fosse quella scomparsa da chiarire e se il camping non fosse assediato, come in una moderna rivisitazione del classico western, zingari incazzatissimi e cattivissimi. Non per niente, visto che da quell’area sono stati sloggiati per far posto a tende e camper.
E in questa occupazione territoriale ci sono echi di storia contemporanea.
Raccontato in prima persona dall’investigatore con piglio di macho sarcasmo che fa tanto hard boiled d’annata, un noir di buon ritmo,e una punta di classica misoginia, che, con leggerezza affronta temi non da nulla, come la tratta degli schiavi, gli orrendi interessi dietro l’immigrazione clandestina, la questione ambientale.


Visualizza la scheda del libro
Visualizza l'immagine dell'articolo

Pubblicato: 08.07.2013
Meridiano Zero. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@meridianozero.info - P. iva 02774391201
Copyright © 2018 Odoya. - Designed by InArteWeb